Accade in America   4 comments

Il post che scrivo stanotte, di turno a lavoro, vuole raccontare del mio eroe di questa settimana che arriva addirittura dagli Stati Uniti d’America. No, non si tratta di Bush che in queste ore, vista la già critica situazione in Libano, ha chiesto al congresso un aumento nello stanziamento di aiuti militari ad Israele.

La persona di cui voglio parlare è il marcantonio qui sotto:

.

.

Stephon-Marbury-bio-action

Stephon Marbury.

Per noi italiani, interessati esclusivamente al calcio, potrà non dire molto, ma questo tizio è una stella dell’Nba in America.

Ciò che mi interessa segnalare è che Stephon ha rifiutato un contratto milionario con i grandi marchi di scarpe, per prestare la sua immagine ad un marchio low cost che vende scarpe da ginnastica  a meno di 15 dollari.

Il suo perché sta nel fatto che dice di non volersi sentire responsabile se qualche ragazzino ne avesse ammazzato un altro per portargli via le scarpe da 100  o 200 dollari.

E Stephon non parla tanto per dire. Conosce la realtà dalla quale proviene (il Bronx di New York) e nella quale fa spesso ritorno per dare un segnale positivo (un po’ come i Fabrisfibra e i Mondome* nostrani).

Quando ho sentito questa notizia sul Tg de La7, ho pensato subito di riportarla. Perché dà un segnale di speranza.

Cito così alcune informazioni a proposito che ho recuperato non da siti informativi o da giornali online (in cui non ho trovato traccia. Per altro, perché non si dà il giusto risalto a segnali positivi come questo?), ma dal… Portale del distretto calzaturiero veronese!

 

“Cambieremo il mondo, abbiamo iniziato una rivoluzione”, ha dichiarato Marbury, il quale non riceverà alcun compenso per lo spot. All’atleta andrà una percentuale sul margine di guadagno della Steve & Barry. Nient’altro. Del resto l’obiettivo è aprire gli occhi ai consumatori: “La gente deve imparare che il prezzo delle scarpe non ha nulla a che vedere con i costi di produzione. Dipende dai budget pubblicitari straordinari e da altre cose superflue”.

Quelle che si trovano negli scaffali di Steve & Barry – ha tenuto a precisare Marbury – sono le stesse con cui gioco le partite della Nba”. Un vero e proprio affronto per la Nike, che fa firmare da anni i suoi prodotti agli atleti più ammirati dai teenager di tutto il mondo.

 

Mi piace pensare che questo impegno sia sincero. Che Stephen sia veramente un grande.

Mi piace pensare che in un mondo di arruffoni affamati, ci sia ancora qualcuno che ha rispetto per le proprie origini.

Grazie Stephon  

 

Annunci

Pubblicato ottobre 1, 2006 da samuelesiani in Senza categoria

Taggato con ,

4 risposte a “Accade in America

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. “Mi piace pensare che questo impegno sia sincero”.

    Anche a me piace molto!
    In tutti i casi è un’inversione di tendenza, per smantellare “il mercato” degli oggetti firmati, che non rappresentano la qualità ma la forza mediatica di imporre un prodotto e peggio uno stile di vita.
    Invece di ESSERE, AVERE (roba firmata)
    ciao piero

  2. Ciao,
    sono passato da blog a blog in cerca di qualcosa di interessante, e devo dire che un blog politicamente e socialmente impegnato lo trovo interessante. Ovviamente mi trovo d’accordo su molti principi etici e politici che percepisco dalle tue parole. Continua così ^^

    Sospiro-Mozzato

  3. Bella notizia, una delle poche, e bel gesto da parte di questo atleta!!! Bel blog, ogni volta che ne scopro un altro che la pensa come me, e ormai siamo tanti, non riesco a capire come mai viviamo in un mondo simile!
    Come possiamo fare a farci sentire???
    Grazie per il commento lasciato sul nostro sito, ti ho aggiunto tra i nostri link!!!

    Pianta – Newspusher.org

  4. Ciao Samuele sono Gianluca del Partito Giovani, ho visto il tuo commento nel nostro sito, mi farebbe molto piacere parlarti, il mio indirizzo e-mail è mancini-gianluca@libero.it aspetto una tua e-mail grazie mille gianluca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: