Poveri cristi   2 comments

Nel mio posto di lavoro l’anno è cominciamo molto male. Soprattutto per l’operaio che stamattina ha perso la vita, a cento metri in linea d’aria, dalla struttura dove opero.

Inizia la manfrina delle responsabilità, dei rimbalzi, dei palleggi, dei muri di gomma. E una testa oltre a quella del morto verrà messa su un piatto.

Alla famiglia le mie più sentite condoglianze.

Morire per il lavoro è forse la cosa più assurda che possa concepire.

PS da un po’ di tempo, un utente anonimo inneggia al duce e al fascismo dalle pagine del mio blog. Lascio le sue parole, per ora, come testimonianza di una realtà ben presente nel nostro paese, una realtà che – a quanto pare – si nasconde nell’anonimato di un blog o dell’urna elettorale… Nessuna altra parola, nessuna dialettica, nessun altro commento, vista la giornata.

E’  morto un operaio.

Annunci

Pubblicato gennaio 23, 2007 da samuelesiani in Senza categoria

Taggato con ,

2 risposte a “Poveri cristi

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Brutto modo di iniziare l’anno…
    Ma viste le cifre dell’anno scorso, non ci aspettavamo nulla di diverso…
    La strage continua.

  2. anch’io ho avuto problemi con il classico anonimo vigliacco. l’ho censurato. questa è casa tua, spazio libero, ma fino ad un certo punto. le regole le puoi decidere solo tu.
    coai nè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: