Se ne sentiva il bisogno…   13 comments

bubu 020Dopo la sit-com sul treno, la Rai prosegue la sua opera di acculturamento di massa con una specie di Camera Cafè ambientata da un parrucchiere, luogo dove notoriamente si discute di tematiche impegnate. 

Siamo lontani anni luce dal maestro Manzi dello storico Non è mai troppo tardi. Chissà che non si riesca a tornare  a quell’idea di TV realmente di pubblica utilità.

Buon week end a chi passa di qua. A me tocca lavorare. Lunedì, se riesco, due parole sull’Avvenire…

Nella foto di Biru, la nostra gatta, Virginia Simone alla notizia della nuova sit-com targata Rai. 

Annunci

Pubblicato maggio 19, 2007 da samuelesiani in Senza categoria

Taggato con

13 risposte a “Se ne sentiva il bisogno…

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Buon w-e a te e al.. gattaccio 🙂

  2. Che poi, a dirla tutta, mai titolo di giornale fu così spassosamente profetico.
    Saluti,
    Tfm

  3. Ma che bel gatto sbadigliante…

  4. beato sto micio, lui si cha f ala bella vita!!!

  5. Ecco in foto uno che se ne batte delle sit-com e dei vescovi.
    E guarda come sta bene!

  6. @ tutti: la signorina, Virginia Simone (ma potete chiamarla Vivi) si è alquanto offesa. Tutti le date del maschio. Sì, decisamente lei se ne sbatte dei Vescovi, dell’Avvenire e delle sitcom!

  7. Avvenire… ho lavorato per loro tempo fa. Qualche pregio, molti difetti…

  8. @ sante: decisamente non ti invidio…

  9. non è detto che i temi “popolari” non siano interessanti.
    antonio

  10. mai detto questo, Anto. Basta che non si riduca ad un cicaleggio…

  11. OT: non hanno pressoché inquadrato il pubblico. Eppure ero in prima fila: mi si è vista in una brevissima panoramica durante l’intervista a Minà, ma in effetti bisognava conoscermi altrimenti passavo totalmente inosservata… come è accaduto con te. 🙂

    Ieri invece ero al “Corsera” per un incontro con R. Zero e mi sono vista eccome, ora sono online, ma per la verità sono andata molto meglio la volta precedente. Colpa di quell’inqualificabile Fegiz: mi ha interrotta, io ero nervosissima e sono finita nel “balordone” più completo… :-/

    Daniela

  12. Diamine, ma allora non sono il solo (della mia età) a ricordare il maestro Manzi!
    🙂

  13. @ d4rk: Manzi? Eccome. Non l’ho mai visto, data la mia età, ma è stato il simbolo di una televisione corretta e propositiva. PS Ma quant’è difficile il tuo nick? D’ora in poi ti chiamerò col nome!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: