Imparare dalla Germania   17 comments

Leggo dal blog di Titollo che mentre in Italia ancora risuona le trombe del Family day , in Germania

la Grande Coalizione tedesca se ne frega di pressioni episcopali e di ultraconservatori d’avanspettacolo e vara un ambizioso piano per l’assistenza all’infanzia. L’intesa raggiunta fra la CDU e la SPD prevede che entro il 2013 il 35 per cento dei bambini al di sotto dei tre anni abbia il diritto ad essere accudito in un asilo nido pubblico. Se ciò non sarà possibile, le madri riceveranno un assegno mensile di 150 euro. Per raggiungere questo obiettivo il governo tedesco intende triplicare l’offerta attuale, portando a 750mila il numero di bambini che potranno essere accolti nelle strutture pubbliche per la prima infanzia. I costi di questo programma ammonteranno a 12 miliardi di euro e saranno ripartiti tra Stato federale, Laender e Comuni. “Sulla questione degli asili nido abbiamo messo a segno un successo”, ha affermato il leader della SPD Kurt Beck. Il programma era stato lanciato a febbraio dal ministro per la Famiglia, la cristiano-democratica Ursula Von der Leyen, madre di sette figli, ma si era scontrato con le forti resistenze di una parte della chiesa cattolica. L’episcopato tedesco aveva duramente attaccato la signora Von der Leyen, accusandola di degradare le donne a “Gebaermaschinen”, macchine per fare figli, poiché grazie alla maggiore offerta di posti negli asili nido le donne avrebbero trascurato il loro compito educativo per dedicarsi alla carriera, delegando ogni responsabilità allo Stato, come avveniva nella Germania comunista. Il governo ha ignorato questi medioevali richiami del Vaticano e ha offerto alle famiglie tedesche un servizio in più.  

E oggi si svela anche l’arcano dello stupido giochino del 25 maggio. Signori e signore abbiamo anche un vincitore. Un genio, o un perverso, vedete voi, che lascia il nome ma non il link del blog: Meulen! Come ha fatto non me lo spiego. Certo lo contatterò per fargli i complimenti. Menzione della giuria, all’amica Alessia che grida alla suocera! 

Ecco dunque il detentore di questi bellissimi occhi mandorlati e sopracciglia da diva:

mr x

Mauro Fabris, dell’Udeur di Mastella

Beato, Protettore della Famiglia e dei Chirurghi plastici

Annunci

Pubblicato maggio 29, 2007 da samuelesiani in Senza categoria

Taggato con ,

17 risposte a “Imparare dalla Germania

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. oh, un giochino creativo. non avrei mai indovinato, però. sulla Germania si dovrebbero dire tante cose, buone e no…magari ci faccio un post
    peace Samuele

  2. Questo Meulen è in mostro…ma come caspita avrà fatto!!?

  3. Un giochino cretino vorrai dire!
    PS attendo il tuo post.

  4. Viola non me lo spiego. Non l’ho detto neanche a Biru la soluzione del giochino!

  5. Posso dire una cosa sul giochino ? Stavo meglio nella mia ignoranza ! 😉 (che tipo !!!)

  6. Bella notizia per le mamme tedesche.
    Questo mastelliano credo di non averlo mai sentito nominare…comunque bel lavoretto il chirurgo. Sai per caso il nome? Vorrei farmi anche io una bella blefaroplastica in futuro.

  7. Bene. Dài un’occhiata alla posta, dovrebbe esserti arrivata una mail. Sennò fa’ direttamente un salto da me (e nei prossimi giorni ne vedrai delle belle…).

    Daniela

  8. sono basito! O___O
    si conosce anche il nome del chirurgo?

  9. Mio Dio. preferivo non sapere…
    sono invidioso del premio assegnato al vincitore del gioco…. eheh
    baci

  10. L’avevo riconosciuto ma non sapevo il nome…ero quasi certa che fosse lui: come fai a dimenticare uno sguardo simile?
    Ciao pibua
    PS W Vendola! 😉

  11. su Fabris, mi emendo…

    Sul discorso tedesco, c’è la differenza tra il parlare di famiglia e tentare (magari anche sbaglioando) di fare qualcosa per la famiglia.

    Un sorriso 123
    Mister X di Comicomix

  12. il fatto che il governo tedesco abbia più voce in capitolo rispetto alla chiesa è dovuto al fatto che le chiese nazionali, compresa quella tedesca, siano politicamente e moralmente assai più deboli di quella cattolica con sede sull’italico suolo.

  13. concordo con Sermau: il fatto che la Chiesa risieda in Italia ha sempre fatto la differenza, quando si tratta di prenderla o meno in considerazione nelle scelte politiche…

    ciao!

    golem79

  14. Ciao, approfitto del post per un annuncio giuntomi dalla mia amica psicologa M. G. Farina. Forse ti può interessare, io ho già inoltrato la domanda.

    Daniela

    Mercoledì 6 giugno 2007 nella consueta rubrica “4 passi di filosofia” alle 11.35 circa parlerò di omosessualità rispondendo a domande della conduttrice e degli ascoltatori via sms al numero di Radio Reporter 3351274814, ascoltatori che possono sin d’ora mandare le loro domande facendo riferimento a quanto qui sotto. Sono gradite anche domande diverse sempre relative alla questione omosessuale.
    Maria Giovanna Farina

    OMOSESSUALITÀ : UN ASPETTO DELL’UMANITÀ

    Cosa vuol dire essere omosessuale e quali obiettivi si deve porre l’omosessuale se desidera vivere pienamente la vita senza lasciarsi condizionare da luoghi comuni e illusioni? Deve allontanarsi da ciò che il filosofo Francesco Bacone definiva idola, la false idee della mente.
    Rispondendo a questa domanda, si desidera fornire una prospettiva diversa, una visione alternativa e filosofica, a chi diverso è solo per la scelta d’amore.

    Punti centrali:
    – Omosessualità : lontani dall’illusione
    – Il significato del coming-out: come, quando e se attuarlo
    – Aggregarsi per crescere

  15. Cm dice pibua, “cm fai a dimenticare uno sguardo simile?” 😀

    Qndo nn c’è Mastella c’è lui, qndi capita di beccarlo per sbaglio in qke TG italiota…

    ciao a tutti by nolan

  16. Vero la chiesa ha un peso diverso, in Italia. Ma possibile che non si arrivi a livello politico a qualche atto concreto e ci si limiti ad una propaganda che come dice Titollo ha il sapore del Ventennio?
    Possibile che non si riesca a tirar su 5 asili? Non dico tanto….
    @ Nolan: e ancora che non mette il blog. E io come ti leggo, cazzarola?

  17. Mi leggi qndo posto qui 😀
    Nn metto il blog xkè cn qsto nick sn moderatore in vari forum ma il blog corrisponde ad un altro nick 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: