Buoni genitori   11 comments

Normal
0
14

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;}

Venerdì scorso, a Torino, ho rivisto l’amica Chiara Lalli che ha presentato, insieme a Ivan Scalfarotto e Giuseppe Civati il suo ultimo lavoro “Buoni genitori”, un libro che affronta il tema dell’omogenitorialità, in genere, abbondantemente avvolto da pregiudizi.

Si può essere gay o lesbiche ed essere non solo genitori, ma buoni genitori? Chiara Lalli cerca di rispondere a questa domanda non con ragionamenti e ipotesi, ma confrontandosi direttamente con queste nuove famiglie, famiglie che già esistono, sono in mezzo a noi e chiedono diritti e riconoscimento.

 

Chiara mi inserisce nei ringraziamenti al suo libro, con il mio vero nome, Andrea. In realtà, sono io, siamo noi a dover ringraziare lei per il suo lavoro, disinteressato, dalla parte della comunità GLBT e più in generale, a favore di chi chiede diritti e giustizia.

Non posso che raccomandare il suo libro che racconta anche di noi, del nostro vicino, dei nostri amici gay e lesbiche desiderosi di dare un futuro felice ad un bambino.

Come diceva Ivan Scalfarotto nella presentazione torinese, è necessario riportare il punto della questione su un fatto preciso: vale a dire che le autorità competenti devono valutare le persone in base alla loro capacità di amare e allevare un figlio, indipendentemente dal loro orientamento sessuale, perché il punto importante è il bambino (ed è doveroso ricordare, cosa che non si fa in Italia, che ricerche canadesi e statunitensi – citate nel libro della Lalli – che ormai studiano da venticinque anni i bambini nati o cresciuti da genitori gay dimostrano che questi non sono diversi da quelli nati o cresciuti da genitori eterosessuali). Permettere a genitori gay di affrontare, per esempio, affidi e adozioni se giudicati idonei, implica bambini in meno negli istituti e bambini.

Annunci

Pubblicato giugno 30, 2009 da samuelesiani in Senza categoria

Taggato con , ,

11 risposte a “Buoni genitori

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Il libro è meraviglioso e presto ne scriverò. Sono contento di averti intravisto ma ESIGO che la prossima volta si ceni insieme. Prendila pure come una minaccia. 😀

  2. La prendo come un piacevole appuntamento. Colpa della Cristiana che t’ha messo all’angolo! 😉
    A presto, amico. Quando rientri in Canada?

  3. L’auspicio di Scalfarotto lo condivido, dubito che le autorità competenti, o incompetenti, italiane si comporteranno, almeno per il momento, come lui giustamente desidera.
    Ciao

  4. Chiara Lalli di Bioetica quel blog così interessante? Beh sono contento per lei

    Un libro coraggioso che merita spazio e voce.

    Ciao Sam
    Daniele il Rockpoeta

  5. Caro Andrea, inutile che ti dica che solo i blog e la lettura, mi hanno permesso di scrollarmi di dosso certi pregiudizi, ora sul tema, conosco poco, ma grazie alla tua segnalazione, potrò di certo alleggerirmi ulteriormente.

    Gians

  6. In Canada il 26 luglio. Cerchiamoci anche su FB, se lo usi.

  7. Lalli Rulez (peccato, qui manca l’iconcina giusta).

    Ancora Andrea? Che brutta epidemia! O_O

  8. Ciao Andre, pensavo di vederti a Genova per il Pride, è stato bellissimo…
    Ciao Carlo

  9. @ Paolo: credo Paolo che il tempo gli darà ragione.
    @ Dani: sì sì proprio lei, da amici virtuali ad amici reali.
    @ Gians: credo che alla fine sia proprio il motivo per cui Chiaro lo ha scritto: scrollare di dosso pregiudizi raccontando storie.
    @ Sci: niente Fb per me, me ne sono tenuto fuori. Ma se mi scrivi posso darti la mia mail ufficiale per restare in contatto. Ok? Baci e abbracci.
    @ Andrea: ma lo sai che non riesco a commentare sul tuo blog? Non mi riconosce la mail etsplinder.com… Mo riprovo.
    @ Carlo: caro! Sono stato in dubbio di scendere fino all’ultimo, poi ho desistito a favore, non ci crederai, ma dei giovani democratici che si riunivano al Lingotto. Ma è stato bellissimo, vero?

  10. Sei riuscito no? Purtroppo ci sono probemucci con la vers. 2.8 di worpress…spero la aggiornino presto eliminando tutti i bug!

  11. sì, sì, come hai visto ci sono riuscito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: