Santità, si vergogni! E si vergogni pure Piero Marrazzo   7 comments

Normal
0
14

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;}

La novella pecorella smarrita Piero Marrazzo, dopo un periodo di riflessione in monastero, chiede ora al Papa di perdonarlo.

Santità, mi perdoni, sarebbe l’incipit della lettera, almeno secondo Repubblica.

Sinceramente, non credo sia il pastore tedesco quello a cui chiedere le scuse, quanto al massimo, i suoi elettori, per essere stato così fesso da finire in una rete di ricatti pericolosa come quella. Una rete in grado di far fuori due persone e di cui non vediamo che la punta dell’iceberg. Ma che Marrazzo non brillasse era evidente anche dal fatto di aver stretto rapporti con una trans talmente poco affidabile che una volta finita sbronza in ospedale ha preteso di saltare la coda ed essere visitata perché era la fidanzata di Marrazzo.

Se c’è dunque una cosa di cui deve chiedere perdono è l’essere stato un fesso.

Ma tornando alla richiesta di perdono al Papa, con tanto di corollario mediatico, la trovo una cosa così oscena e ipocrita che quasi pareggia il celeberrimo inchino da maggiordomo del premier al Papa.

 

Per altro, già che ci siamo, si vergogni pure il Papa al quale il buon Marrazzo chiede perdono, visti i risultati della commissione d’inchiesta presentata dal Ministro della Giustizia dell’Irlanda (paese cattolicissimo, ma che evidentemente non ha politici asserviti al Vaticano come i nostri) nel quale si denuncia senza mezzi termini che la Chiesa cattolica ha coperto in maniera quasi ossessiva 40 anni di abusi compiuti su centinaia e centinaia di bambini da preti irlandesi. Un rapporto commissionato dallo stesso Governo (si vergognino anche i clericali nostrani, disposti a proteggere la Chiesa anche di fronte alle sue colpe ormai alla luce del sole) nel quale si leggono accuse ai vertici della Chiesa cattolica che non hanno punito le pratiche pedofile di alcuni suoi membri ma, al contrario, "di averli coperti almeno fino a metà degli anni Novanta per evitare lo scandalo e proteggere la reputazione della Chiesa" e che “tutte le altre considerazioni incluso il benessere dei bambini e la giustizia da rendere alle vittime furono subordinate a queste priorità".

 

Tutto evidentemente quadra. Questi sono i veri cattolici.

Annunci

7 risposte a “Santità, si vergogni! E si vergogni pure Piero Marrazzo

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Marrazzo è un coglione,che senso ha vergognarsi delle proprie preferenze sessuali e addirittura chiedere scusa al papa? è stato davvero patetico. E come hai detto tu dovrebbe chiedere scusa solamente ai suoi elettori.

  2. Credo d’averlo scritto anche da me. Questa persona non ha fatto del male solo a se stesso, chi se ne fregherebbe del resto, ma soprattuto ai suoi figli, avrà chiesto perdono pure a loro? bah! che vada in pace, per non dire altro.

  3. Qello sopra ero io,

    Gians.

  4. che tristezza…

  5. Premesso che secondo la morale cattolica, Marrazzo ha commesso peccato per mille mila motivi (dall’adulterio, all’essere andato con un trans, alla droga, etc etc) – un vero credente chiede perdono a DIO per intercessione di un qualunque presbitero. Il fatto che si sia rivolto al Papa chiedendo il perdono, rivela quanto provinciale, ignorante, e superstiziosa, sia la fede dei potenti (e non solo, ahimè). Tristezza.
    massimomarini.blogspot.com 

  6. solita chiesa..
    senza dimenticare tra l’altro la lettera di ratzinger in cui diceva ai vescovi di coprire ogni atto di pedofilia scoperto.
     "Nel maggio del 2001, il Cardinal Joseph Ratzinger, attuale Papa Benedetto XVI, inviò una lettera confidenziale a tutti i vescovi cattolici per proteggere la Chiesa nascondendo gli abusi sessuali sui bambini. Tali abusi dovevano rimanere segreti fino a 10 anni dopo che le vittime avessero raggiunto l’età adulta. Chi avesse violato il segreto sarebbe stato punito anche con la scomunica."

    ecco il link dell’articolo del guardian
    http://www.guardian.co.uk/world/2005/apr/24/children.childprotection

    un saluto
    Il Cappellaio

  7.  E’ che fa molto "in" chiedere perdono al Papa. Come ai tempi delle indulgenze…. O delle Simonie….

    Daniele il Rockpoeta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: