Sui gay picchiati a Cassino, Vladimir Luxuria e Paola Cassandra Concia   4 comments

Un’altra coppia di omosessuali è stata picchiata a seguito di un bacio in un luogo pubblico. Già mi attendo le dichiarazioni di Paola Cassandra Concia per la "sua" legge cassata dall’omofobo parlamento.

Avevo già scritto come ritenessi inutile la Legge Concia e come, semmai, si dovesse far entrare le discriminazioni verso l’orientamento sessuale nella Legge Mancino.

Ma questo non vale per Concia, che gioca rigorosamente in difesa, anzi proprio fuori dal campo. Incapace di capire che la cultura si fa anche con le leggi, ma che siano leggi che aprono ai diritti e non che chiudano in un fortino con filodiffusione di canzoni di Anna Tatangelo e il suo puppy gay.

L’omofobia non si può del tutto combattere. Esiste anche in paesi ben più emancipati e meno bigotti e patriarcali del nostro. Come esiste la discriminazione verso il genere, verso la disabilità, verso gli anziani (e i bambini), etc. come ricordato dalla campagna europea contro tutte le discriminazioni. E tutte vanno combattute insieme in progetti culturali che abbiano come fine il rispetto dell’altro diverso sempre da sé, qualunque sia la differenza, compresa quella di pensiero.

Nel caso specifico della discriminazione rispetto all’orientamente sessuale la cosa  può essere almeno in parte superata nel tempo, culturalmente, quando, anziché fortini, si farà una legge seria sulle unioni LGBT (sulla discriminazione nei confronti dell’identità di genere il discorso è leggermente diverso e forse, più complesso ancora).

Pochi giorni fa, guardavo per televisione una puntata del simpatico Chef per un giorno, de La7. L’ospite era Vladimir Luxuria. La guardavo e non ho potuto fare a meno di confrontare il suo stile, con quello della Concia che avevo visto pochi giorni prima in un dibattito alla festa del Pd.

Vladimir Luxuria è vivace, viva. Si prende pochissimo sul serio e costantemente si fa battute. Sono quelle battute che spesso un etero ha in mente ma che non dice per non offendere o passare per "omofobico"… e lei invece spiazza dicendole, rompendo ogni pregiudizio con la sua caustica autoironia.

Quanta normalità esce fuori da un personaggio bizzarro e trasgressivo come Vladimir Luxuria. Quanta pesantezza esce da una ingessata, piagnona Concia..

Se Concia è la rappresentante dei diritti LGBT in parlamento, personalmente, preferisco saltare un giro in attesa di tempi migliori.   

Annunci

4 risposte a “Sui gay picchiati a Cassino, Vladimir Luxuria e Paola Cassandra Concia

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Le persone un po' sopra le righe in genere non mi piacciono, ma Luxuria è talmente intelligente che si fa fatica a non apprezzarla…

  2. D'accordo dalla prima riga all'ultima.

  3. Forse ti sfugge un particolare: l'ipotesi dell'estensione della legge Mancino non è la trovata del secolo che non è mai venuta in mente a nessuno…anche se c'è qualcuno a cui fa comodo farlo credere… era invece paro paro la prima proposta di legge presentata e discusssa in commissione dall'on Concia, a inizio legislatura…dopo mesi di discussione la cosa è morta perchè non aveva neppure i numeri per arrivare in parlamento.  Il problema non è la Concia, che -antipatica o simpatica – lavora da sola là dentro, spesso contro il suo stesso partito: è che se non ci sono i numeri neppure in commissione è da ingenui puntare all'utopia. In aula non si arriva. Vladimir è molto simpatico e uomo di spettacolo, ma non mi pare che nè lui nè grillini come deputati siano riusciti a far approvare alcuna legge, e neppure a farne arrivare qualcuna in aula…suvvia, un po' di realismo.

  4. Parli di grillini deputati…  E chi sarebbero, di grazia?E meno male che mi parli di realismo. Forse abbiamo parlamenti diversi.Proprio perché non ci sono le condizioni, Concia dovrebbe evitare di creare un fortino e semmai lavorare nel suo partito per far sì che la posizione sia quella dell'allargamento della legge Mancino.Vladimir sta facendo molta più politica con la persona di tutte le corse della Concia in commissione.PS Vladimir è una trans. Visto che sembri molto addentro agli argomenti, dovresti avere la delicatezza di parlarne al femminile ed evitare malizie come "uomo di spettacolo".Grazie per non esserti neppure firmato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: