Neds, un film di Peter Mullan   Leave a comment

Il Torino Film Festival si è concluso lo scorso weekend. La cosa più interessante che ho visto è stata un film non in concorso che spero sia presto distribuito in Italia: Neds, di Peter Mullan, già autore del durissimo Magdalene. 

Lo sguardo disilluso di Mullan segue l’infanzia e l’adolescenza di un ragazzino destinato a diventare, nonostante le straordinarie capacità scolastiche, un teppista (il termine Neds che dà il titolo al film è l’acronimo di Non-Educated Delinquents, nello slang scozzese).

Si possono riconoscere echi di Verga, di Zola o anche di Pasolini, ma questo film dà voce innanzitutto ad una profonda denuncia ad un sistema sociale – quello britannico degli anni ’70, ma così attuale ancora oggi e senza confini – e scolastico – anche quando si fa vanto di essere pienamente meritocratico – che non offre sostegni, né alternative a ragazzi che, diversamente, sono predestinati alla delinquenza.

Mullan ha indubbiamente una profonda conoscenza di quello che racconta; egli stesso ne ha parlato in termini di “autobiografico, ma non personale“; e tuttavia anche lo spettatore può in fondo ritrovare, ora quel compagno di scuola, ora quell’amico, perso per strada, in paesini senza campi da calcio, senza associazioni per giovani, senza oratori, senza altro che non sia lo sfogo ormonale per strada, di adolescenti che arrivano già magari da famiglie allo sbando o completamente assenti.

Nedsè un film che lascia tramortiti per la sua ineluttabilità; è spesso violento, ma mai spietato, come se in fondo in quei ragazzi si mantenesse – agli occhi del regista che pare seguirli nelle scorribande e nelle botte fra gang – una disperata vitalità che li rende molto più umani degli adulti che li hanno generati: quei simbolici leoni attraverso cui passeranno indenni il protagonista John e la sua prima vittima, nella poeticissima sequenza finale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: